Un eco-sistema territoriale che sostenga il lavoro e la sua qualità, e persegua una nuova e sostenibile qualità della vita.

giovedì 13 febbraio 2014 | Categoria: Politica, Programma

Ci si chiede troppo spesso che cosa può fare un Comune di fronte a questa crisi economica che attanaglia le nostre imprese, le nostre famiglie. L’Amministrazione comunale non sembra avere strumenti diretti per sostenere l’occupazione; e può tuttavia ridare impulso, per esempio, all’edilizia locale favorendo interventi di recupero e la riconversione energetica; o promuovere i prodotti e i piatti tipici a Denominazione Controllata e l’economia di prossimità… Iniziative assai interessanti in questo senso non mancano.
Ma sono iniziative che rischiano di risultare poco efficaci se manca una visione di insieme, un progetto che definisca non solo la cornice, ma determini gli obiettivi, e fissi per tutti una meta.

La nostra Amministrazione, meglio se in sinergia con le altre dell’ Altovicentino, può cioè creare le condizioni perché si avvii una ripresa che dipenda da noi e nel contempo garantisca una nuova qualità di vita: ripresa economica e qualità della vita possono infatti dipendere dal progetto che un territorio come l’Altovicentino, ma anche e soprattutto un comune come Schio, ha di sé, che deve avere di sé. Un progetto che rilanci, attraverso una promozione sinergica, la sua identità storica e ambientale, industriale e manifatturiera.

SCARICA IL PDF CHE RIASSUME LE NOSTRE PROPOSTE

Lascia un commento